lunedì, aprile 16, 2007

Questione di mestolo

Be' insomma, che per una zuppomane il mestolo sia strumento fondamentale è abbastanza evidente. Ma in questo caso il detto strumento non è stato usato per scodellare. E vi devo pure confessare che dei miei ben tre mestoli, tutti in plastica, nessuno era adatto alla bisogna, e ho quindi dovuto ricorrere a un prestito dalla pecora, che mi ha portato un suo mirabolante Mestolo Metallico.

Il mestolo (metallico, of course) serve per fare le più belle e perfette uova in camicia che vi possiate immaginare. Ieri sera le abbiamo mangiate in cima a un crostone fatto con una mezza pagnottina tonda spennellata di olio, aglio, peperoncino e maggiorana e poi tostata, uno strato di spinaci rosolati con un poco di scalogno, tritati e irrobustiti da qualche cubetto di pancetta affumicata (tranquillamente eliminabile), una spolverata di emmental rapé.

Quella del mestolo non è stata una mia idea: il colpo di genio viene da epicurious.



Il successo è assicurato, e da oggi avrò il piacere di mangiare le uova in camicia molto più spesso (le adoro, ma l'imprevedibilità dei risultati finora mi aveva sempre scoraggiato).

lunedì, aprile 02, 2007

Pasqua buona




Sapete che non sono vegetariana al 100%, anche se di carne ne mangio pochissima. Ma a questa iniziativa vorrei proprio partecipare. E' un'idea di Gattivity e Species, e ringrazio Roberto Russo per avermi informato della sua esistenza.

La *mia* Pasqua è da sempre senza agnello; preferisco lasciarmi ispirare da uova e verdure fresche, per festeggiare il risveglio della terra e il ritorno della bella stagione. Non ho ancora pensato bene al menù di quest'anno, che con ogni probabilità sarà per due sole persone (la mamma e me), ma mi piacerebbe una pasqualina fatta con quasi tutti i crismi (niente 30 sfoglie, per dire), con le erbette invece degli spinaci e la prescinseua invece della ricotta, se sono tanto fortunata da trovarla di nuovo qui a Torino (magari da Eataly). E almeno sei ovette barzotte a finir di cuocere nell'abbraccio verdolino delle erbette. Per cominciare, magari la ormai arcinota pasta con gli asparagi, e per finire i budini equinoziali di qualche giorno fa.

Auguri di pace, serenità e delizie (cruelty free) a tutti.