mercoledì, novembre 22, 2006

Crostata di pere e formaggio

Quasi un cheesecake, ma molto più leggero.

Foderate una tortiera da crostata con un disco sottile di pasta brisée. Sul fondo bucherellato sistemate a raggiera le fettine sottili ricavate da due pere non troppo grandi. A parte sbattete 2 uova con 4 cucchiai di zucchero di canna, un filadelfia piccolo e un goccio di liquore a piacere (rum, brandy, cognac, quel che avete sottomano). Distribuite sulle fettine di pera e mettete a cuocere nel forno già a 180° per 40 minuti.

Non pretendete di sformare subito la crostata, altrimenti si rompe.
Spargete la voce che avete messo un ingrediente misterioso e vedete quanti ci arrivano.

Aggiornamento:
l'ho preparata anche con due cestini di lamponi al posto delle pere e, com'era prevedibile, è venuta benissimo. Siccome i lamponi erano spagnoli e non mi sono fidata, ho aggiunto un po' di zucchero di canna nel composto di formaggio e ho spolverato i lamponi stessi, già nella tortiera foderata di pasta, con un cucchiaino di zucchero semolato (sarebbe stato perfetto quello a velo).

Ora aspetto di poterla fare con uno dei miei abbinamenti preferiti - sì lo so che son noiosa, ma certi matrimoni paiono davvero made in heaven: lamponi, magari del Trentino, e pesche gialle.

Ho dimenticato una precisazione importante: con queste dosi bisogna usare una tortiera non troppo grande, 24 cm al massimo, altrimenti la crema di formaggio forma uno strato troppo sottile (stavo per dire *si spetascia*, ma sapete che odio i tecnicismi).

5 commenti:

LaCuocaRossa ha detto...

miiiiiiiiiii bella questa dell'ingrediente misterioso...
ancora più bella se fatta tipo con una ricetta con dentro qualcosa di puzzolentissimo...chessò del gorgonzola o del pecorino stagionatissimo...

Francesca ha detto...

mi dà molto gustosa vero?

psycook ha detto...

Gran bel blog!
Vario, con temi interessanti e ben trattati.
ciao
psycook

milo ha detto...

ma grazie :o)

Anonimo ha detto...

Bella ricettina, quasi quasi la faccio!!